C’è un modo per capire quando un profumo è “vecchio”?

E’ necessario un certo allenamento per capire se un profumo è superato o ossidato e, talvolta, è possibile confondere una nota particolarmente forte con l’indicazione di un deterioramento del prodotto.

Tuttavia, anche se è la prima volta che si annusa una fragranza, esistono elementi che possono fornire delle indicazioni sul suo stato di conservazione. Innanzi tutto una forte colorazione potrebbe essere indice di una eccessiva condensazione del profumo. L’odore acido è il segnale che la fragranza non è stata conservata in condizioni ottimali o ha superato i tempi di conservazione (che solitamente sono di 36 mesi per un prodotto mantenuto chiuso, in un locale fresco e possibilmente al buio).

Ci sono comunque profumi che, anche se molto vecchi, resistono nel tempo e mantengono quasi inalterata la loro personalità.