I prodotti di sintesi usati nei profumi in quell'epoca sono considerati troppo grezzi, duri malgrado l'impiego di un prodotto dolce come la vanillina. D'altronde, le formule di allora sono molto complesse, mai abbastanza essenziali. Con Diorissimo, il profumiere-creatore Roudnitska rompe con queste tradizioni, presentando un bouquet florale romantico da cui si spande la freschezza del mughetto, fiore porta fortuna di Christian Dior.


anno lancio: 1956
brand: Christian Dior
distributore: LVMH Italia
sito web: www.dior.com
naso: Edmond Roudnitska
packaging: Baccarat
casa essenziera: Art et Parfum
testa: Erba e foglie, Bergamotto
cuore: Mughetto, Gelsomino, Giglio
fondo: Sandalo, Musk