La punta dell’iceberg di quest’industria è il mestiere di “naso” che offre indubbie chance di esprimere creatività ma anche limitati sbocchi professionali concreti, un mestiere con tanti candidati ma pochi eletti.

Al contrario l’industria del profumo è un sistema articolato e sofisticato di molteplici opportunità professionali che abbracciano un ampio raggio di specializzazioni a seconda delle vocazioni individuali e che richiedono tutte un’accurata preparazione.