[

Legatissimo a una malachite di sua proprietà, Giorgio Armani ha voluto rappresentare attraverso questi profumi la vasta distesa delle terre russe, da Mosca fino agli Urali. Ricordi venati di emozioni, legate a una terra prediletta dove la malachite viene estratta, lavorata e tagliata. Pietra leggendaria della Russia, promessa di fortuna e rinnovamento, dedicata nell'antichità alla dea Venere, la malachite alimenta il paradosso che si nasconde dietro la delicatezza dei suoi riflessi verdeggianti.


anno lancio: 2016
brand:
distributore: Helena Rubinstein Italia
naso: Fabrice Pellegrin
packaging: Giorgio Armani
identità olfattiva: Fiorita , Orientale
testa: Arancia amara, Petit grain bigarade
cuore: Giglio, Ylang ylang, Assoluta di gelsomino sambac
fondo: Labdano, Benzoino