il percorso olfattivo a Firenze, <br/>9-11 settembre 2016

Il percorso olfattivo di Firenze si è tenuto
al Giardino dei Semplici
da venerdì 9 a domenica 11 settembre 2016

Anche la seconda tappa del percorso olfattivo Straordinario Sentire: trilogia del profumo in tre atti si è chiusa con grande successo di pubblico: 1.400 visitatori in tre giorni hanno preso parte all’iniziativa, con grande interesse per i contenuti presentati. Sono state esplorate le connessioni tra profumo, storia e società; il “dietro le quinte” della produzione ha messo in luce le professionalità che rendono unico il prodotto, non solo per la fragranza ma anche grazie al packaging e alla comunicazione, elementi tra loro indissolubili per sedurre e appagare i sensi. E, soprattutto, ci si è lasciati andare ai ricordi e alle emozioni, facendosi trasportare dalla propria sensibilità nell’annusare odori dell’infanzia, legati ai viaggi o a momenti particolari della vita di ognuno. Quaranta odori hanno, infatti, accompagnato i tre atti del percorso: il primo dedicato all’emozione, il secondo all’evoluzione, il terzo alla conoscenza. Passeggiando per l’orto, inoltre, sono state presentate le famiglie olfattive dei profumi.

L’evento è stato aperto, giovedì 8 settembre 2016, dal presidente di Accademia del Profumo, Luciano Bertinelli, accompagnato dalla brand ambassador Filippa Lagerback e dai partner dell’iniziativa che, per la prima volta, è stata caratterizzata da prestigiose collaborazioni: in primis quella con Pitti Immagine che, negli stessi giorni, ha organizzato Pitti Fragranze, il salone della profumeria artigianale; mentre è stata rinnovata anche la collaborazione tra Accademia del Profumo e Cosmoprof Worldwide Bologna grazie alla quale si lavorerà per presentare nuove idee legate al mondo delle fragranze.

Anche il direttore dell’orto botanico, Paolo Luzzi, è intervenuto per raccontare l’iniziativa: «promuovere il valore dell’esperienza olfattiva rientra nell’orizzonte delle attività del Giardino dei Semplici – ha spiegato – per questo abbiamo accolto con soddisfazione la proposta dell’Accademia del Profumo che offre l’opportunità di approfondire la conoscenza del mondo collegato a questo canale sensoriale».

Fuori programma, il saluto di Chandler Burr, il giornalista e scrittore statunitense che è anche sovrintendente di arte olfattiva per il Museo di Arte e Design di New York.

Durante l’apertura al pubblico, si sono tenuti alcuni incontri di approfondimento con prestigiosi professionisti del settore.

Sabato 10 settembre 2016 si è parlato dei mestieri della profumeria con il team di Expressions Parfumées: i “nasi” creatori Céline Ripert e Vincent Ricord e l’AD della sede italiana Edoardo Matassi hanno raccontato l’importanza di lavorare in un gruppo affiatato dove le diverse professionalità possano confrontarsi per raggiungere un risultato finale eccellente.

Domenica 11 settembre 2016, il “naso” creatore Luca Maffei di AFM Atelier Fragranze Milano ha parlato del suo rapporto con il territorio con una proposta olfattiva di preziose materie prime di origine italiana come la ginestra, l’iris toscano, la camomilla romana e il tartufo, odori che utilizza nelle sue fragranze.

Anche i bambini hanno avuto la possibilità di sperimentare odori molto familiari nel kids/LAB di sabato 10 settembre 2016: il cioccolato e la fragola sono stati i più apprezzati dai piccoli nasi!

Alcuni percorsi guidati nel Giardino dei Semplici hanno, infine, accompagnato i numerosi visitatori nell’esplorazione  dell’orto che dal 1500 vive insieme a Firenze e ne costituisce uno dei principali centri di cultura e attrazione.

La galleria delle foto del percorso di Firenze è su Pinterest

e il videoracconto è sul nostro canale Youtube

Salva