le note di fondo

Sono le materie prime di grande persistenza che evaporano con lentezza e possono persistere per giorni. Esprimono la personalità del profumo che ne genera la fedeltà nell’uso.

Delle note di fondo fanno parte le sfaccettature:

speziata (pepe, cannella, cardamomo, …)

legnosa (cedro, sandalo, vetiver, patchouli, muschio di quercia, …)

fougère (accordo composto da lavanda, geranio, muschio di quercia, vetiver, cumarina)

cipriata (iris, eliotropio, fava tonka, cumarina, …)

orientale (accordo composto da patchouli, cannella, vaniglia)

ambrata (balsamo del Perù, del Tolù, copahu, ambra, benzoino, …)

gourmand (caramello, caffè, cacao, …)

chypre (accordo composto da bergamotto, rosa o  gelsomino, muschio di quercia, patchouli, zibetto)

cuoio (betulla, laudano, …)

muschiata (galaxolide, musk T, habanolide, …)