Mappato il Dna della rosa, geloso custode di profumi e colori

Non poteva che ‘sbocciare’ in primavera, la mappa più completa mai realizzata del Dna della rosa: ottenuta per la prima volta in alta definizione, mostra i geni che regolano fioritura, colori e profumi, svelando anche le differenze che separano la rosa dalla ‘cugina’ fragola e dai parenti più lontani come meli e peri. Il risultato, prezioso per la selezione di nuove cultivar da usare come ornamento e nell’industria cosmetica, è pubblicato sulla rivista Nature Genetics da un gruppo internazionale di ricerca coordinato dall’Università di Lione in Francia.