Aliénor Massenet e Symrise

La personalità frizzante e multisfaccettata di Aliénor Massenet nasce dal mix delle sue origini etniche, artistiche e culturali, un retaggio da cui ha saputo trarre il meglio e infonderlo nelle proprie creazioni.

Nipote di pittori e di chimici ungheresi, sin da ragazzina, nel percorso quotidiano verso la scuola, si allena a riconoscere gli odori degli ambienti e i profumi portati dalle persone con le quali ha occasione di viaggiare: le sue amiche prendono lezioni di piano, lei esercita il proprio olfatto.

Compie il suo apprendistato presso Firmenich e Cinquième Sens, dove viene iniziata all’olfazione e alla conoscenza delle materie prime da Monique Schlienger; poi, l’esperienza americana da IFF, con Carlos Benaim e Sophia Grojsman. Torna a Parigi da IFF dove rimane 12 anni, per poi raggiungere Symrise nel 2016.

“Ho molti fratelli, questo spiega perché amo particolarmente i profumi maschili. Il mio preferito è Pour un Homme di Caron, che ha lasciato la propria impronta nella storia della profumeria come Shalimar… Adoro lavorare con la mirra e il labdano, che possiedono una connotazione quasi mistica, e amo il profumo morbido della vaniglia che mi ricorda l’infanzia”.

Creazioni
Estée Lauder Intuition for Men  (in collaborazione con P. Wargnye e Y. Cassar), 2002
Emporio Armani Night for Him (in collaborazione con Y. Cassar e B. Piquet), 2003
Armani Privé Eclat de Jasmin (in collaborazione con L. Bruyère), 2006
Viktor & Rolf Antidote (in collaborazione con O. Polge, C. Benaim e P. Wargnye), 2006
Lancôme Trésor Eau Etincelante (in collaborazione con S. Grojsman), 2007
Diesel Only the Brave (in collaborazione con O. Polge, C. Benaim e P. Wargnye), 2009
Chloé Eau de Fleurs Neroli, 2010
Lancôme Trésor in Love (in collaborazione con V. Nyberg e D. Ropion), 2010
Martin Margiela Jazz Club, 2013
Clinique Beyond Rose, 2014
Adidas Born Original for Him (in collaborazione con P. Wargnye), 2015