Thierry Wasser e Guerlain

I suoi predecessori si chiamavano tutti Guerlain. Il suo nome è Wasser. Ma è per il suo talento, più forte del sangue, che Thierry Wasser è stato scelto come degno successore.

Thierry Wasser è un creatore raro e singolare. Uomo sensibile, raffinato, elegante e seducente, è anche una persona con i piedi per terra, un vero bon vivant. Un uomo legato alla terra, con la mente di un artigiano, lontano da ogni ostentazione. Questa personalità, abbinata a incredibili doti olfattive, gli permetteranno di diventare la quinta generazione dei profumieri della Maison.

Jean-Paul Guerlain gli affida il segretissimo “Libro delle formule”, tramandato di generazione in generazione all’interno della famiglia. Gli rivela anche tutto il savoir-faire e i segreti di un patrimonio olfattivo unico. Raccontare, mostrare, condividere, trasmettere: un patrimonio prezioso che solo un naso fuori dal comune poteva ricevere.

Nel 2008 Thierry Wasser diventa il nuovo naso di Guerlain. Gli viene quindi affidato il compito di continuare il lavoro dei suoi illustri predecessori, senza tenere a freno il suo talento o soffocare la sua identità così particolare. Una sfida che Thierry vince subito creando Idylle, Habit Rouge l’Eau e Shalimar Parfum Initial e reinterpretando la celebre Guerlinade per La Petite Robe Noire, ultimo must femminile della Maison e L’Homme Ideal nuova fragranza maschile.