Dall’adozione di una foresta circolare del progetto Radici – Adotta il tuo Albero di BAM – Biblioteca degli Alberi Milano, all’assegnazione di un riconoscimento speciale all’innovazione responsabile: l’attenzione all’ambiente è al centro dei nuovi progetti targati Accademia del Profumo

Il viaggio della mostra itinerante “Profumo 30 anni di emozioni”, ideata per celebrare il trentesimo anniversario di Accademia del Profumo, si è concluso lo scorso 12 settembre con l’ultima tappa, a Venaria Reale (TO), che ha fatto seguito a quelle di Parma (settembre 2020), Milano (ottobre 2020) e Firenze (maggio 2021). Prosegue, però, il percorso dei 12 scatti, ispirati ad altrettanti temi olfattivi e realizzati per l’iniziativa dalla fotografa Antonella Pizzamiglio.
Accademia del Profumo ha, infatti, scelto di assegnare le opere ad alcune delle aziende aderenti, a fronte di un contributo da destinare a una causa benefica: l’adozione, per un anno, della foresta circolare di cipresso calvo Taxodium Distichum, del progetto Radici – Adotta un Albero di BAM – Biblioteca degli Alberi Milano, un progetto della Fondazione Riccardo Catella.

«Dopo due anni di intenso lavoro – commenta Ambra Martone, Presidente di Accademia del Profumo – durante i quali abbiamo portato la nostra mostra in quattro diverse città d’Italia e incontrato oltre 2.500 visitatori, abbiamo voluto cercare un modo per valorizzare le opere fotografiche realizzate e dare loro una nuova vita. In Accademia, da sempre, siamo attenti alle evoluzioni culturali e sociali del mondo che ci circonda e, anche in questo caso, abbiamo scelto di cogliere una delle sfide cardine del nostro tempo: quella dell’attenzione all’ambiente e della sostenibilità. La profumeria deve molto al mondo della natura, dal quale trae innumerevoli ispirazioni e alcune delle più pregiate materie prime. L’adozione di uno spazio verde rappresenta, quindi, per noi, un gesto concreto e simbolico allo stesso tempo».

«Siamo davvero felici – racconta Francesca Colombo, Direttore Generale Culturale di BAM – Biblioteca degli Alberi Milano, Fondazione Riccardo Catella – di poter aggiungere ai nostri sostenitori l’Accademia del Profumo: adottare 18 degli oltre 500 alberi del parco significa affiancare concretamente il nostro impegno per una città più bella e più verde e sostenere la creazione del progetto culturale di BAM con oltre 200 eventi all’anno, gratuiti, ispirato al legame natura&cultura. E il profumo e i colori dei nostri fiori e delle nostre piante ne sono la principale fonte di ispirazione».

Il periodo di adozione della foresta circolare da parte di Accademia del Profumo verrà inaugurato con un evento dedicato (su invito, a numero chiuso), martedì 12 ottobre, durante il quale verrà svelato anche il vincitore del nuovo riconoscimento speciale all’innovazione responsabile, introdotto quest’anno nell’ambito del Premio Accademia del Profumo.
Il riconoscimento ha come oggetto l’innovazione di prodotto nei diversi ambiti in cui la riduzione degli impatti e i progressi sotto il profilo della sostenibilità possono concretamente realizzarsi. Per individuare il vincitore, sono stati valutati benefici e miglioramenti ottenuti, in termini di sostenibilità, direttamente riconducibili al profumo candidato e alla sua filiera di approvvigionamento.
Per esaminare i candidati e scegliere il vincitore è stata composta una giuria di qualità, formata dalla presidente di Accademia del Profumo, Ambra Martone, da alcuni docenti universitari ed esponenti del mondo accademico (Università Bocconi di Milano, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Sustainable Luxury Academy Politecnico di Milano, Università degli Studi di Ferrara) e dai rappresentanti di Federchimica e Cosmetica Italia (associazione nazionale imprese cosmetiche) con delega alla sostenibilità.

L’adozione della foresta circolare è stata resa possibile grazie al contributo di:
Angelini Beauty
Atelier Fragranze Milano
Beauty and Luxury
Estée Lauder
Expressions Parfumées
Firmenich
Givaudan Italia
ICR Industrie Cosmetiche Riunite
L’Oréal Italia
LVMH Italia
MANE
Symrise

SCARICA LA NOTA STAMPA: NOTA STAMPA_Accademia del Profumo_Nuove iniziative all’insegna della sostenibilità

“La profumeria deve molto al mondo della natura, dal quale trae innumerevoli ispirazioni e alcune delle più pregiate materie prime. L’adozione di uno spazio verde rappresenta, quindi, per noi, un gesto concreto e simbolico allo stesso tempo”.

Torna in cima