Note, accordi, composizioni. Vocaboli che appartengono al mondo della musica, come a quello del profumo. Due universi apparentemente distinti, ma in realtà accomunati da molti aspetti affascinanti. A indagarli e svelarli è Accademia del Profumo che, da oltre 30 anni, promuove e valorizza la cultura del profumo in Italia.
L’edizione 2021 del premio alle migliori fragranze dell’anno, infatti, avrà come tema il connubio tra profumo e musica: il 27 maggio, alle 21.00, andrà in onda – in prima visione sui canali Facebook e YouTube di Accademia del Profumo – la cerimonia di premiazione dal titolo “La Musica dei Profumi”, dallo storico Teatro Alessandro Bonci di Cesena.

«Il profumo e la musica – racconta Ambra Martone, presidente di Accademia del Profumo – condividono la stessa magia. Sono arti legate a due sensi fondamentali per orientarsi nel mondo e costruire la propria memoria. Sono entrambi invisibili ma potenti, capaci di cambiare l’umore, di trasmettere emozioni, di risvegliare ricordi. A chi non è capitato di sentire un odore e ricordare vividamente una persona cara, un luogo del cuore, un momento speciale? Lo stesso può accadere sentendo una canzone. Non a caso, forse, condividono un linguaggio comune e anche lo stesso verbo: sentire. Con questa cerimonia vogliamo raccontare il legame tra questi due universi e celebrare la potenza delle sensazioni uniche che sanno trasmetterci».

Nell’evento di premiazione, il profumo e la musica si intrecceranno accompagnando la proclamazione delle fragranze vincitrici delle diverse categorie in gara (elenco completo dei finalisti in allegato), sulle note di brani celebri e successi di diversi generi ed epoche: da Vivaldi ad Astor Piazzolla, al rock moderno.
In scena, alcuni tra i più talentuosi e premiati musicisti italiani formati nei conservatori di tutto il Paese e presso le più importanti scuole estere (biografie nella scheda allegata). Una serata all’insegna del “sentire”, tra note musicali e olfattive guidate dal direttore d’orchestra Marco Sabiu.

BELLEZZA DA SENTIRE, MA ANCHE DA VEDERE
Oltre all’arte della profumeria e della musica, l‘evento sarà ricco di altre suggestioni artistiche: due ospiti speciali, infatti, daranno il loro contributo per la danza e la scultura.
Virna Toppi, prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano, accompagnerà con la sua danza gli spettatori della cerimonia, alla quale ha preso parte con entusiasmo, riconoscendosi nel connubio che fa da tema portante. «La mia passione per la danza – spiega – è nata proprio da quella per la musica. Fin da piccola ho sempre amato ascoltare dei brani e muovermi di conseguenza. Anche i profumi sono per me una costante. Così come la moda e tutto ciò che riguarda l’immagine e la cura di se stessi. In particolare, ogni momento della mia vita è legato a una fragranza diversa: se penso a un profumo, mi viene in mente un periodo preciso».
Le opere in bronzo di Leonardo Lucchi, scultore di fama internazionale, daranno invece forma alle note impalpabili di profumo e musica.
Alla direzione degli oltre 40 professionisti coinvolti nella realizzazione dell’evento, il regista Matteo Medri per Metters Studio Films e STV Group.

#AccademiadelProfumo #PremioAccademiadelProfumo2021

Scarica il comunicato stampa: Comunicato Stampa_Premio Accademia del Profumo 2021_La Musica dei Profumi  

Allegato 1: scheda finalisti SCHEDA_Premio Accademia del Profumo 2021_I finalisti

Allegato 2: scheda musicisti  SCHEDA_Biografie musicisti