Sono stati svelati il 14 maggio 2019, nella cornice di Palazzo Mezzanotte, i vincitori del premio Accademia del Profumo 2019, iniziativa giunta alla 30esima edizione che ha lo scopo di valorizzare e promuovere il profumo e favorire lo sviluppo dell’industria profumiera in Italia.

La delicatezza e la forza della femminilità espresse da Sì Passione Giorgio Armani e l’intensità di Dior Sauvage Eau de Parfum hanno conquistato i consumatori: a loro va infatti il titolo di miglior profumo dell’anno femminile e maschile. Un verdetto decretato dagli oltre 150.000 voti raccolti dal 21 gennaio al 13 aprile attraverso il minisito dedicato al concorso, la pagina Facebook di Accademia e il volantino “squilla e vinci” disponibile in 1.000 profumerie italiane.

Una giuria tecnica, composta da esperti del settore (componenti della Commissione Direttiva di Accademia del Profumo, beauty editor/blogger, esponenti del retail), ha invece individuato i vincitori di cinque differenti categorie di gara: miglior creazione olfattiva, miglior profumo made in Italy, miglior packaging, miglior profumo collezione esclusiva grande marca e miglior profumo di profumeria artistica.

Anche quest’anno nel corso dell’evento, presentato dall’attrice e conduttrice televisiva e radiofonica Giorgia Surina, sono stati assegnati due riconoscimenti speciali. François Demachy, per Joy by Dior, è stato insignito del riconoscimento al creatore del profumo che, nel 2018, ha ottenuto i migliori risultati di vendita nei primi sei mesi dal lancio sul mercato italiano. Alla Profumeria Meroni (Monza) è invece stato consegnato un riconoscimento speciale riservato al mondo del retail per essere stata la profumeria che ha raccolto il maggior numero di voti durante l’apertura del concorso.

«Il premio Accademia del Profumo compie 30 anni, ma continua a rappresentare un unicum per la nostra filiera in grado di sottolineare l’innovazione e la proposta creativa delle nuove fragranze lanciate sul mercato italiano – ha dichiarato il presidente di Accademia del Profumo, Luciano Bertinelli – Questa è solo una delle iniziative che contribuiscono a concretizzare la mission di Accademia. Quest’anno, in particolare, grazie alla collaborazione con Cosmetica Italia e Cosmoprof, abbiamo sviluppato un progetto culturale senza precedenti per il nostro settore, Leonardo Genio e Bellezza. In occasione dei 500 anni dalla scomparsa del da Vinci abbiamo reso omaggio al suo genio esaltandone le scoperte e gli studi in campo cosmetico».