Museo del Profumo di Milano

ecco com’è andata:

 

 ____________________________________________________________

 

Il museo del profumo di Milano è nato a Milano nel 2004. Ha sede in via Messina, 55 ed illustra un periodo di 200 anni della storia della profumeria italiana e mondiale. Il museo del profumo raccoglie circa 2000 flaconi, opere d’arte, dipinti, stampe, calendarietti ed oggetti che riguardano la profumeria antica e moderna. Il museo può vantare esemplari originali creati da Salvador Dalí, René Lalique, Carlo Scarpa, Fulvio Bianconi, Julien Viard e numerosi altri artisti. Dagli inizi del 2016 il museo si occupa anche di bellezza e cosmetica.

 

Immagine correlata

 

Dal 19 al 25 marzo

Visite guidate degli esemplari emblematici della profumeria mondiale.

Dalle opere di Carlo Scarpa ai vetri di Fulvio Bianconi, dai capolavori di René Lalique ai flaconi di Louis Süe sino alle ideazioni di Salvador Dalí. Si narreranno le storie, i miti, le leggende dei più grandi essenzieri e degli artisti che si sono dedicati alla profumeria e si scopriranno i misteri che si nascondono dietro Chanel N°5, il profumo che a cento anni dalla sua creazione è ancora la fragranza più venduta al mondo; le avventure dell’Italiano che fece conoscere il profumo ai francesi; con quale nome si fece conoscere a Parigi Francesco Spotorno, e molto altro ancora.

Le visite guidate sono condotte dal Direttore del Museo del Profumo, Giorgio Dalla Villa, e in occasione della settimana delle celebrazioni del Profumo l’ingresso sarà ridotto a 5 euro a persona.

_______________________________________

MUSEO DEL PROFUMO DI MILANO

Le visite si effettuano solo su appuntamento. Info: museodelprofumo@virgilio.it

www.museodelprofumo.it | tel. 349 690 1045  | Via Messina, 55, 20154, 20154 Milano