Cristian Calabrò<br> e CFF Creative Flavours & FragrancesCRISTIAN CALABRO’

l percorso professionale di Cristian Calabrò ha inizio con studi nel settore chimico. Da sempre appassionato di analisi, si specializza in tecniche cromatografiche e spettrofotometriche. L’avventura nel mondo delle fragranze e dei profumi comincia nel 2003, in Cerizza SpA, dove lavora come massista nel laboratorio di ricerca e sviluppo, a stretto contatto con il maestro profumiere Maurizio Cerizza. Sotto la sua guida, ha modo di ampliare la conoscenza delle materie prime e di apprezzarne l’utilizzo in combinazioni creative e originali. Sono gli anni fondamentali della sua formazione, in cui si manifesta la passione per le materie prime più rare e ricercate e si definiscono i tratti salienti della sua fisionomia professionale: solide competenze tecnicoanalitiche, memoria olfattiva, curiosità, desiderio di scoperta e voglia di sperimentare.
Dopo un breve intermezzo in GRC Parfum SpA, grazie all’incontro con Andrea Casotti entra in CFF (Creative Flavours&Fragrances SpA), dove può mettere a frutto l’esperienza acquisita e misurarsi con nuove sfide creative, in costante ricerca di espressioni olfattive innovative.
Le sue creazioni, per citarne alcune, Michele Lamy, The House of Oud e THoO, Othoca, Sandalia, Anima Mundi, Moresque, Bois 1920, La Perla Home Fragrances, Jacques Zolty, Blend Oud, Coros. Se dovessi scegliere una frase celebre per riassumere il mio lavoro, scegliere questa di Arthur Schnitzler “I tre criteri di un’opera d’arte: armonia, intensità, continuità.” Traggo ispirazione da tutte le mie passioni, pittura, musica, cinema, letteratura: da qui estraggo immagini e ambientazioni per poi trasformarle in “suggestioni” olfattive. Immagino, esploro e ricerco nuove materie prime e accordi per interpretare al meglio ciò che mi emoziona. La creazione delle mie fragranze nasce anche da spunti che trovo nel quotidiano, per esempio la passione per la cucina asiatica che mi spinge a osare nuovi accordi. Credo che in molte mie creazioni si possano trovare riferimenti, idee, note legate a questo mondo. E’ la curiosità a indurmi ad ampliare la mia personale “library” di materie prime. Amo il mio lavoro perché mi consente di conoscere ingredienti particolari, di elaborare elementi ricercati, di esprimere la mia fantasia e lasciare un mio ricordo in ogni fragranza.