UNA GIURIA VIP PER PREMIARE LE MIGLIORI CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE DEL MONDO DELLA PROFUMERIA

Raccontare una fragranza e le emozioni che suscita attraverso una pagina pubblicitaria o un video è un lavoro difficile e delicato. Gli elementi da selezionare e mettere insieme sono numerosissimi: il testimonial, il messaggio, le riprese e gli scatti fotografici, la palette di colori, la creatività generale, il font delle scritte, l’impostazione grafica, il tema musicale…

Per valutare questo insieme complesso di dettagli, con un occhio di riguardo per la coerenza tra fragranza e ADV, e assegnare il suo premio alla miglior comunicazione, da anni Accademia del Profumo chiama a raccolta una giuria speciale, formata da una selezione di vip, affidando così la scelta dei vincitori per questa categoria a chi ogni giorno lavora con la propria immagine, confrontandosi con il pubblico attraverso i più diversi strumenti e canali.

Per l’edizione 2021, hanno preso parte alla schiera dei giurati numerosi artisti e professionisti del mondo della televisione, della radio, della musica e non solo:

Samuele Briatore – Presidente Accademia Italiana Galateo

David Wayne Callahan – Attore

Giulia De Lellis – Influencer

Paola Di Benedetto – Speaker radiofonica, influencer e volto TV

Tamara Donà – Attrice, conduttrice televisiva e radiofonica

Stefano Guindani – Fotografo

Omar Hassan – Artista

Laura Marzadori – Musicista e influencer

Myss Keta – Cantante

Piero Piazzi – Presidente Women Management

Monica Sala – Conduttrice radiofonica, giornalista, autrice

Shablo – DJ e produttore musicale

Edoardo Stoppa – Conduttore televisivo

Giorgia Surina – Attrice, conduttrice televisiva e radiofonica

Guido Taroni – Fotografo

Virna Toppi – Prima Ballerina del Teatro alla Scala di Milano

Federico Zampaglione – Cantautore, regista e sceneggiatore

LA PREMIAZIONE

I vincitori (un maschile e un femminile) per la miglior comunicazione, insieme a quelli di tutte le altre categorie in gara, saranno annunciati nell’ambito della cerimonia di premiazione, dal titolo “La Musica dei Profumi”, che andrà in onda in prima visione sui canali Facebook e YouTube di Accademia del Profumo la sera del 27 maggio, alle 20.00.

LE VOCI DEI GIURATI

Tema dell’evento sarà il particolare connubio che lega il mondo del profumo a quello della musica, che alcuni dei membri della giuria hanno voluto commentare e interpretare secondo la propria esperienza e il proprio “sentire”.

SAMUELE BRIATORE PRESIDENTE ACCADEMIA ITALIANA GALATEO – «Il profumo è l’armonia delle emozioni, è un linguaggio che va oltre le parole. Come le buone maniere il profumo è fatto di sfumature che possono significare nulla per qualcuno e tutto per altri; proprio come il linguaggio è in grado di comunicare a chi vuole ascoltare. Il profumo è un soffio che si fonde con la nostra pelle, qualcosa che ci rende unici e speciali ogni giorno, anche la seduzione passa attraverso il profumo: una miscela di essenze che permette di donare la fragranza autentica del nostro corpo solo a chi permettiamo di avvicinarsi alla nostra pelle».

DAVID WAYNE CALLAHAN ATTORE – «I mondi della musica e del profumo possono sembrare molto diversi, ma come per tutte le forme d’arte, quando si va in profondità, si trova una vera connessione.  Sia la musica che il profumo vengono vissuti direttamente attraverso i sensi e ispirano emozioni senza bisogno di linguaggio. Quel potere universale di trasportarci e di farci provare la gioia è ciò che unisce tutte le forme d’arte. È stato un onore far parte della giuria vip, con l’obiettivo di scegliere il profumo da premiare come miglior comunicazione ed è stato un grande piacere vivere in prima persona l’arte della profumeria, attraverso gli straordinari finalisti per le fragranze maschili e femminili.  Ognuno mi ha trasportato in un viaggio unico, suggestivo e sensuale».

PAOLA DI BENEDETTO SPEAKER RADIOFONICA, INFLUENCER E VOLTO TV – «Amo la musica e i profumi. Credo sia un connubio estremamente reale: sono due mondi che devi sentirti addosso e che ti devono rappresentare, che parlano di te».

STEFANO GUINDANI FOTOGRAFO – «Avevo già notato che spesso per definire un profumo si usano le stesse parole che si usano anche per una musica. Sentire un profumo, o sentire una musica, Credo che sia il tentativo di descrivere una sensazione che viene stimolata, creando nel nostro corpo un’emozione. Le note musicali, così come le note di una fragranza, sono sempre un tentativo di descrivere un qualcosa che va oltre. Credo che sia veramente difficile riuscire a restituire con le parole quello che ci viene stimolato da una essenza».

OMAR HASSAN ARTISTA – «Questi due mondi sono in grado di creare un “effetto Ratatouille” nell’animo delle persone, un profumo o una canzone riportano la mente in luoghi già scoperti, ma delle volte dimenticati e solo la potenza di questi due mondi può permetterci di viaggiare nel tempo».

PIERO PIAZZI PRESIDENTE WOMEN MANAGEMENT – «Il mondo del profumo è sempre stato legato a quello della musica nel mio pensiero. Come la musica può incantare e inebriare, una fragranza può avere lo stesso effetto. Gli spot iconici di molti profumi si ricordano per il tema musicale scelto ancor prima del profumo stesso. E come il compositore crea sulle note musicali, il maestro profumiere compone con le fragranze».

MONICA SALA SPEAKER RADIO MONTE CARLO, GIORNALISTA, AUTRICE – «C’è sempre stato un legame tra musica e profumi. Alcune melodie hanno anche influenzato la creazione di molte fragranze. Non per niente ci sono le note musicali e le note di profumo. Un insieme di note forma una canzone, come occorre un’armonia di ingredienti per creare un’essenza di successo. Un profumo, una canzone possono evocare emozioni e immortalare ricordi come in una fotografia. E potrei continuare facendo decine di esempi a conferma dello stretto legame tra musica e profumo. E, particolare non trascurabile, dalle scelte musicali e dai profumi si può capire molto delle caratteristiche di una persona. La musica è la colonna sonora della mia vita, il profumo è il vestito che indosso tutti i giorni. Non dimentico mai di uscire di casa senza aver messo qualche goccia della mia fragranza preferita. E, qualche volta, anche due gocce prima di andare a dormire, senza voler imitare nessuno. Ma so già a chi state pensando…»

SHABLO DJ E PRODUTTORE MUSICALE – «È stato un piacere essere coinvolto nel giudicare questi contenuti video, che sono sempre di più a tutti gli effetti delle opere d’arte visuali di altissima qualità. Il legame tra musica e profumo è innegabile, anche se utilizzano due sensi differenti di riferimento, udito e olfatto, sono uniti in questo caso da un terzo, la vista, che chiude il cerchio trasformando in visioni suoni e profumi».

GUIDO TARONI FOTOGRAFO – «Trovo che il profumo così come la musica sia in grado di emozionarci, di trasportarci lontano. Ogni volta che risento un profumo, che sia legato a un luogo o a una persona, è come riaprire un cassetto di ricordi, di segreti. Mi piace “andare lontano” con musica e profumo».

articoli correlati

Torna in cima